Bambini e animali domestici: che bello crescere insieme!

Tempo Libero 20 Mag 2022
Bambini e animali domestici: che bello crescere insieme!

Vivere con un animale domestico può essere un’esperienza educativa e gioiosa al tempo stesso. Occuparsi di un animale domestico consente di imparare determinati valori come, per esempio, la responsabilità, la capacità di prendersi cura di un essere vivente e la capacità di accettare e rispettare la diversità.

Ecco la nostra mini-guida dedicata al rapporto tra bambini e animali domestici, per imparare quanto possa essere meraviglioso crescere con un amico a quattro zampe e non solo.

Gli animali non sono un giocattolo: insegniamo a rispettarli

Voglio un cane! - Voglio un gatto! - Quante volte sentiamo ripetere queste frasi dai nostri figli? Poi arriva il cucciolo e dobbiamo insegnare loro a rispettarlo e a stabilire delle nuove regole di convivenza a cui tutti dovranno attenersi, in particolar modo se si decide di adottare un cane o un gatto.

Se abbiamo bambini molto piccoli dobbiamo insegnare loro a essere delicati e ad accarezzare con dolcezza il nostro cucciolo.  Bisogna far entrare in sintonia i bambini con gli animali ed evitare quei comportamenti che possono causare stress.

Per esempio, se abbiamo un cane o un gatto, non bisogna favorire le tirate di orecchie o di coda. Non bisogna tamburellare con le dita sul vetro dell’acquario. Criceti e coniglietti sono animali abbastanza paurosi, quindi bisogna avvicinarsi con cautela ed evitare i rumori troppo forti. Non far sbattere le mani contro la gabbietta dell’uccellino. 

Dobbiamo tener presente che gli animali non parlano, ma possono avere reazioni in risposta a uno stimolo che denota stress.  Crescere con un animale significa sviluppare empatia perché si impara ad analizzare e comprendere il comportamento del nostro pet. 

Gli animali domestici ci aiutano a migliorare le capacità di comunicazione

Gli animali possono diventare i migliori amici dei nostri bambini. Con loro diventa più facile parlare, così da creare un rapporto unico ed esclusivo.

Il relazionarsi con un animale domestico può favorire l'acquisizione del linguaggio. Il bambino, comunicando con l’animale, imparerà a lodarlo quando si comporta bene, a incoraggiarlo quando si effettuano giochi e attività e anche l’importanza di dire no. 

Inoltre, imparerà ad impartire ordini e a capire meglio la distinzione tra ciò che si può fare e ciò che non si può fare, sviluppando la capacità di autoregolazione.

Proprio nel rapporto bambino animale si capisce quanto non solo le parole siano importanti, ma anche il linguaggio del corpo, la gestualità e la postura, che assumono un significato preciso in base alle circostanze.

Che bello giocare insieme: un rimedio efficace contro la sedentarietà

Un animale domestico è una fonte inesauribile di giochi e di energia. Soprattutto se si ha un cane, le passeggiate sono d’obbligo. 

Durante la bella stagione, poi, è bello ritrovarsi a giocare all’aperto, in giardino, al parco o sul terrazzo di casa. Non è sbagliato dire che il giocare all’aria aperta, facendo attività con i propri animali domestici, compreso il momento del gioco, tiene lontani i bambini dai passatempi sedentari.

Se si passa molto tempo all’aria aperta con il proprio amico peloso è sempre bene proteggere i più piccoli dalle punture di insetto. Stare nella natura ha sicuramente i suoi vantaggi, ma è bene difendere i più piccini con un repellente per gli insetti

Inoltre, irritazioni causate dalla sudorazione sono dietro l’angolo durante la bella stagione. In tal senso, si potrebbe usare un’emulsione talco non talco che non solo svolge una funzione di prevenzione nei confronti delle punture di insetto, ma allo stesso tempo protegge la pelle dei bambini dai fastidi causati dall’eccessiva sudorazione, grazie a un’azione regolatrice.

I benefici sulla sfera affettiva e la formazione del carattere

Come abbiamo visto sin qui, sono molteplici i vantaggi che derivano dal far crescere i bambini con un animale domestico. Alcuni dei benefici coinvolgono anche la sfera affettiva e gli aspetti che possono determinare la personalità del bambino. 

Gli animali domestici aiutano, infatti, ad alleviare lo stress e a imparare a gestire le emozioni. Il rapporto con gli animali crea un ponte affettivo che aiuta i bambini dal carattere più chiuso e riservato ad aprirsi.

Infine, il rapporto con gli animali può aiutare a migliorare le relazioni affettive e a sentirsi più sicuri di sé.

Stai valutando l’idea di prendere un animale domestico? Abbiamo spiegato perché potrebbe questa scelta essere importante nel percorso di crescita e di formazione del tuo bambino. 

Questa decisione, tuttavia, deve essere presa sempre nella piena consapevolezza che ogni animale, così come ciascun membro della famiglia, ha delle esigenze, per cui è necessario fare questo passo nel pieno rispetto del cucciolo che si va ad accogliere.

Articolo pubblicato da Federica Noviello

D.ssa Federica Noviello Biologa nutrizionista esperta in nutrizione infantile ed appassionata di dermocosmesi. Responsabile del team R&D della Sterilfarma S.r.l., svolge la sua attività coniugando tecnologia e benessere, con l’obiettivo di ottenere prodotti sicuri ed innovativi atti a prendersi cura della persona a 360 gradi.

Iscriviti subito Rimani aggiornato sul mondo Sterilfarma

Lascia qui la tua email e riceverai news, sconti e tante nuove sorprese

Articoli correlati