Approfitta
della promo
Con 20euro di spesa riceverai in OMAGGIO il beauty Mamà e Bebè
 
borsa unico
N5 AL,
Ideale fin dalla nascita
Indicato per la gestione dietetica dell'allergia alle proteine del latte vaccino e/o della soia.
 
Scopri di più
Unico,
Box Coccole
Il piacere delle coccole di 14 prodotti della
linea Unico Sterilfarma più la borsa in omaggio
 
Scopri di più
Lattoferrina forte,
per il tuo sistema
immunitario
Contiene vitamina d3 e zinco per il buon
funzionamento del sistema immunitario
 
Scopri di più
Alto profilo di
sicurezza
DPI, dispositivi medici
ed igienizzanti
 
Scopri di più
Iscriviti alla
nostra newsletter
Riceverai tanti sconti ed omaggi
per te e il tuo bambino
Iscriviti subito
N5 2 polvere
Prosegui nella giusta direzione!
Scopri di più
Sterilimmun
Difendi chi ami.
Scopri di più
Omaggi e sconti

premiamo i nostri clienti

Consegna in Italia

evasioni in 24/48 h

Customer Care

assistenza pre e post vendita

Pagamenti sicuri

certificati di pagamenti sicuri

 

Gravidanza e primi mesi

La gravidanza: il sogno di ogni donna! In questa sezione troverai utili suggerimenti e preziose informazioni su come restare incinta velocemente e sulle fasi della gravidanza.

leggi di più
Sterilfarma

I consigli del pediatra

Dall'Alimentazione al Benessere psicofisico, dalle scelte sostenibili ai consigli per le Mamme e i Neonati fino ai suggerimenti per il Tempo Libero: noi di Sterilfarma siamo con voi in ogni tappa del vostro straordinario cammino di genitori.

Parola di Mamma Mamma si nasce o si diventa? Come superare il senso di colpa

“Mamme si nasce o si diventa?”  Una domanda di stampo “Marzulliano” che per quanto possa far sorridere cela in sé una profonda riflessione. Perché ha a che fare con i sensi di colpa. Di quelli che accompagnano le future madri e le veterane.  Ogni volta che si parla infatti di istinto materno, nasce un senso di insicurezza nella donna.   Cos'è l’istinto? Leggiamo la definizione, di cui riporto alcuni passi:  “L'istinto, o comportamento innato, è la tendenza intrinseca di un organismo ad eseguire o mettere in atto un particolare comportamento. (…) Sono comportamenti automatici cioè non sono frutto di apprendimento né di scelta personale. Caratteristiche peculiari dell'azione istintiva sono la mancanza di basi derivanti da esperienze passate, ma sembra essere un comportamento innato dell'animale, come se derivasse da una caratteristica insita nel suo patrimonio genetico, e che viene compiuta in modo del tutto analogo da diversi individui, spesso senza che ne sia chiaro lo scopo”.  Fonte: Wikipedia.  Come si tradurrebbe quindi, nella pratica, questa definizione?  Il bambino piange? Il tuo istinto saprà cosa fare!  Ha fame? Attaccalo naturalmente al seno o dagli il biberon e lo sfamerai!  Non dorme? Sei una madre, saprai come calmarlo!  Ecco come nascono i sensi di colpe nelle madri. Dal non pesare le parole, anche se in buona fede. Nel dare per scontato che una madre sappia sempre cosa fare.  Non tutte le neo-mamme dimenticano le ultime ore di dolore nel momento in cui incontrano gli occhi di suo figlio. Magari l’aiuteranno a trovarne il senso, ma non a rimuovere nell’immediato la vicenda. Non tutte le madri sanno cosa fare se il bimbo non si attacca al seno o piange disperato.  E questo non per mancanza di amore. Né perché non dotate di istinto materno. Semplicemente perché quando nasce un figlio, nasce anche una madre.   Un rapporto indissolubile che cresce di giorno in giorno, con l’esperienza. Un amore che non può spiegarsi a parole, ma che si alimenta nel tempo vivendosi quotidianamente. Un rapporto che per quanto naturale sia, necessita di conoscenza e continuo scambio di attenzioni/emozioni per diventare esclusivo.  Come combattere i sensi di colpa delle mamme? Consigli anti-stress!  Non sentirti quindi in colpa se perdi la pazienza, se vai in panico quando il cucciolo urla o se non ti senti una donna appagata. Anche perché ti svelo un segreto: la mamma perfetta non esiste.   Davanti allo specchio c’è solo una donna con i propri pregi e difetti, che ce la sta mettendo tutta per crescere suo figlio e che a volte piange di nascosto perché vorrebbe stare un po’ da sola per ritrovarsi. È semplicemente una madre.   Quindi che fare?   Consigli anti-stress per le neo-mamme:  Dai voce alle tue emozioni ed esigenze: se hai bisogno di riposare, fallo. Se necessiti di intimità con tuo figlio, richiedila. Se avverti l’esigenza di essere aiutata tra le faccende di casa e il tuo ruolo di genitore, dillo apertamente.  Affidati al tuo compagno e coinvolgilo nelle mansioni: può succedere che il papà si metta in disparte perché non sappia come comportarsi nella nuova situazione, la quale (diciamo la verità!) è un vero e proprio uragano di emozioni che necessita di nuovi equilibri e costante confronto con il partner. Anche in questo caso non avere timore di dirgli come ti senti e di cosa hai bisogno. Per quanto tu rivesta un ruolo cardine nella vita di tuo figlio, hai comunque diritto a staccare la spina, ricaricare le forze e affidarti alle persone che ami. Anche per il bene del piccolo, una vera e propria spugna di emozioni.  Datti tempo: con il passare dei giorni i sintomi del post-partum si stabilizzeranno, ti sentirai emotivamente e fisicamente meglio e imparerai a conoscere il tuo cucciolo. Abbi fiducia in te e nel tempo.   Consiglio anti-senso di colpa per tutte le mamme  Che tuo figlio sia nato il mese scorso o sia diventato ormai un piccolo uomo/donna, ripeti a te stessa che sei perfetta così come sei. Anche se non sai cucinare bene come le altre mamme, se non inventi ogni giorno cose nuove da fare insieme al tuo bambino, se hai un lavoro che ti porta a stare le ore fuori casa o se prendi qualche ora per te stessa.   Sei insomma meravigliosamente imperfetta. Proprio come la donna quale eri e che continua ad avere bisogno di essere coccolata e supportata, perché tutte noi abbiamo diritto alla serenità. Proprio come il nostro bambino, che impareremo ad amare ogni giorno sempre di più. Come solo una madre sa fare.  Scopri la grande opportunità che Sterilfarma dedica alle mamme! Sterilfarma è una realtà creata da una famiglia, per le famiglie. Ci prendiamo cura dei nostri piccoli consumatori proprio come solo una mamma sa fare, ecco perché siamo alla ricerca di mamme "ambassador" che condividano e raccontino i nostri valori nella loro quotidianità. Se sei: ✔Mamma✔Dinamica✔Smart✔Social✔Talentuosa Candidati a questa e-mail: casting@sterilfarma.it.

Leggi di più
Salute e benessere psicofisico Bimbi e sonnellini: tutto ciò che c’è da sapere

I sonnellini sono un vero e proprio toccasana per i bambini per crescere correttamente e in maniera sana e dare possibilità ai genitori di riposare, fare commissioni e comunicare senza (piacevoli) interruzioni. I pisolini pomeridiani hanno la stessa importanza del sonno notturno. Fanno bene alla salute in generale: quando il bambino riposa, tutti i parametri vitali dell’organismo si riequilibrano, il sistema immunitario si rinforza. Bimbi e sonnellini: di quante ore ha bisogno il tuo bambino? La National Sleep Foundation e la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale hanno stilato una tabella molto esaustiva riguardo le ore di sonno che servono ai bambini a seconda dell’età: 1-2 mesi: a questa età i neonati dormono dalle 15 alle 18 ore in maniera irregolare durante le 24 ore. Possono dormire da pochi minuti a diverse ore.3-11 mesi: a 3-4 mesi i bambini dormono dalle 12 alle 14 ore, mentre dai 6 mesi in su dormiranno 9 o 12 ore ogni notte e faranno qualche pisolino diurno.1-3 anni: i pisolini diurni tenderanno man mano a scomparire e i bambini dormiranno dalle 12 alle 14 ore durante le 24 ore.3-5 anni: a questa età, la maggior parte dei bambini non fa più i pisolini durante il giorno e dormirà dalle 11 alle 13 ore. Quando fare il riposino pomeridiano? I maggiori esperti del settore sono concordi nel ritenere la fascia oraria 14-16 come la migliore per il riposino in quanto durante questo arco temporale si verifica una fisiologica riduzione della capacità di attenzione e vigilanza permettendo, a bambini e adulti, di ricaricarsi cognitivamente e fisicamente. Quanto deve durare il riposino pomeridiano? Sul tema “durata” non ci sono regole precise. Dipende dai nostri figli: c’è chi si ricarica in mezzora e chi ha bisogno di dormire di più. I bambini si autoregolano. Se però il sonnellino prolungato porta il bimbo ad addormentarsi troppo tardi di notte, provvediamo a svegliarlo dolcemente dopo un lasso di tempo. Se il bimbo non vuole fare il sonnellino pomeridiano? Parola d’ordine: pazienza! È importante creare un rituale della ninna e, se frequenta il nido, accordarsi con le educatrici per offrire una routine quanto più simile a quella a cui è abituato tra le mura domestiche. Con i giorni il bimbo si abituerà al riposino, ma ha bisogno dei suoi tempi per accettare le nuove abitudini. Altro discorso se dopo mezz'ora il bimbo non si lascia andare a nanna: insistere provoca un inutile braccio di ferro tra genitore e figlio, e un momento piacevole come quello del riposino finirebbe per diventare solo fonte di stress e nervosismo. Un consiglio: durante il giorno è bene non creare un ambiente totalmente buio. È giusto che i piccoli comprendano la differenza tra il sonno del giorno e quello notturno e spiegare loro che una breve nanna li aiuta a stare meglio, a giocare di più e a crescere forti forti! Il tuo bambino è irrequieto durante il sonno? Scopri gli integratori Sterilfarma Sterilfarma ha provveduto a sviluppare degli integratori specifici, per favorire un sonno sereno sia di giorno che di notte. Riposì Giorno: Integratore alimentare utile al supporto delle fisiologiche performance mentali, grazie all’apporto di Biotina (Vitamina B)e della Vitamina B5. Si tratta di un prodotto adatto sia agli adulti che ai bambini per favorire un fisiologico relax, durante le ore della giornata. Riposì Notte: Integratore a base di Vitamine B, Acido Folico e Melatonina, utile a ridurre il tempo richiesto per prendere sonno. Se hai bisogno di ulteriori informazioni, non esitare a contattarci e richiedere il parere medico al tuo farmacista/medico di fiducia.

Leggi di più