I Consigli del Pediatra

Il parere di un esperto è sempre molto importante e confortante in un momento così decisivo della vita di ogni donna. La nostra Pediatra vi accompagnerà, con i suoi consigli, nel vostro cammino

Botulismo infantile: cause e rischi

Botulismo infantile: cause e rischi

Botulismo infantile: cause e rischi

I Consigli

Il botulismo infantile non è altro che un’intossicazione alimentare che, fortunatamente, è molto rara ma può essere molto pericolosa per i bambini fino a 6 mesi o un anno
Questa malattia è causata dal batterio clostridium botulinum che provoca un effetto tossico nell’organismo, localizzato nella zona del colon.
Il batterio può essere ingerito e, una volta nell’intestino, libera la tossina botulinica. I neonati manifestano subito la malattia poiché il loro organismo non ha ancora le difese adatte all’eliminazione del batterio. 
Per i bambini sotto i 6 mesi d’età, il botulismo infantile può essere molto pericoloso, anche fatale, ma se prontamente diagnosticato e trattato, può essere curato senza conseguenze.
Ecco come riconoscere i sintomi e intervenire prima possibile con l’aiuto del pediatra.

Botulismo infantile: i sintomi

Come abbiamo accennato, i bambini di età inferiore ad un anno hanno un apparato digerente ancora troppo delicato, che non è in grado di eliminare spore e batteri come quello di un adulto. Questi ultimi, quindi, trovano terreno fertile e possono dare vita al botulismo infantile.
Ecco quali sono i sintomi principali che possono far scattare un campanello d’allarme:
  • Problemi di mobilità della testa
  • Problemi di respirazione
  • Difficoltà di suzione
  • Costipazione
  • Sonnolenza
  • Apatia
  • Eccessiva salivazione
  • Pianti deboli
  • Fatica nel muoversi
Questi sintomi compaiono generalmente tra i 3 e i 30 giorni dopo che il bambino è entrato in contatto con il batterio. 
Comunque sia, se il botulismo infantile viene diagnosticato subito e trattato, guarirà con successo.


Botulismo infantile: le cause

Le cause che portano al botulismo infantile sono generalmente due. Se il tuo bambino mostra i sintomi sopra elencati, cerca di ricordare se è venuto a contatto con polvere e sporcizia o se ha mangiato del miele.
È molto rischioso, infatti, dare del miele ai bambini sotto l’anno d’età, soprattutto se non pastorizzato e artigianale. Molti genitori pensano che il miele sia un toccasana per la tosse e il raffreddore e spesso lo sciolgono nel latte caldo per calmare il bambino. Non c’è nulla di più sbagliato se il bambino ha meno di 12 mesi. 


SHARE


Articoli che ti potrebbero interessare:

Store Locator Sterilfarma

Cerca il punto vendita affiliato più vicino a te!

Sterilfarma prodotti farmaceutici per bambini

Sterilfarma, prodotti farmaceutici per bambini, ha sedi a Napoli e Milano e punti vendita in tutta Italia con particolare concentrazione nelle città di NOLA, CASERTA, AVELLINO, BENEVENTO, SALERNO NAPOLI in Campania, ROMA, FROSINONE, LATINA nel Lazio.

Copyright © 2016 - All rights reserved - Sterilfarma s.r.l. / P.iva 01365541216 / Privacy Policy - Cookie Policy

emmemedia