La Stella di Natale

Parola di Mamma 17 Dicembre 2021
La Stella di Natale

Quest’anno – disse il signor Beltempo un mattino – dobbiamo pensare in tempo all’albero di Natale e prepararne uno enorme e bellissimo”.
Bene – fu d’accordo la signora Beltempo – ce ne procureremo uno che arrivi fino al soffitto”. I cinque bambini Beltempo pensarono che fosse un’idea meravigliosa.

La sera, il signor Beltempo arrivò a casa carico di pacchetti che contenevano splendidi nuovi ornamenti per l’albero: grandi palline colorate e lucenti, frutta fatta di vetro soffiato, campanelli che tintinnavano, uccellini dai colori dell’arcobaleno; la cosa più bella era un grande angelo dorato e lucente.
“Questo andrà sulla cima dell’albero – disse il signor Beltempo - abbiamo
usato troppo a lungo la vecchia stella, è ora di sostituirla”.


A queste parole, il viso della signora Beltempo si rabbuiò. Anche i bambini
assunsero un’aria scontenta:"Quella stella era già sulla punta dell’albero quando io ero bambina" disse la signora.

“Quando pensiamo al Natale noi pensiamo a quella stella!” dissero Maria e Marco, i due bambini più grandi. Anche Michele e Miriam, i due bambini di mezzo, volevano la stella. E Marta, la bambina piccola, disse:"Niente stella? Ma io voglio la stella!”.

Allora il babbo ebbe un’idea: prese l’angelo e lo pose sulla cappa del camino.
“Ecco il posto adatto per l’angelo – disse - Sta bene qui, vero? Dopotutto, il
nostro albero non deve essere grande e nuovo al punto che non sembri più
neppure il nostro albero”.


Allora tutti i Beltempo trassero un sospiro di sollievo e andarono a cena con gli occhi scintillanti di gioia, così scintillanti che pareva che un pezzetto di stella fosse entrato in essi.

di Kathryn Jackson, Richard Scarry

Articolo pubblicato da Alessia Amitrano

Mi chiamo Alessia e lavoro da anni come esperta di contenuti digitali presso Emmemedia. La passione per la scrittura e la mia innata curiosità, mi hanno spinto a conseguire una laurea in Filosofia e Comunicazione e un'altra in Scienze della Formazione Primaria. Da sempre affascinata all'universo dei bambini, ho lavorato in passato come educatrice. Una passione sempre più forte, determinata dalla nascita della mia bambina.

Iscriviti subito Rimani aggiornato sul mondo Sterilfarma

Lascia qui la tua email e riceverai news, sconti e tante nuove sorprese

Articoli correlati