Come alleviare i sintomi del raffreddore del neonato? 5 rimedi efficaci

Mamme e neonati 17 Dicembre 2020
Come alleviare i sintomi del raffreddore del neonato? 5 rimedi efficaci

Durante la stagione invernale, nonostante tutti gli sforzi e le premure dei genitori, è quasi inevitabile che il bambino prenda il raffreddore, poiché spesso un raffreddore è causato da virus facilmente trasmissibili. Inoltre, dato che il sistema immunitario dei più piccoli è ancora in fase di sviluppo, la probabilità che si manifestino infezioni alle vie respiratorie possono aumentare. 

Il raffreddore del neonato non è di per sé un evento preoccupante, in quanto il sistema immunitario dei più piccoli è in grado di combattere autonomamente il virus. Tuttavia mamma e papà sono in pena per il loro bambino che spesso, a causa del naso chiuso, può diventare irritabile inappetente oltre a non riposare sereno. Per tutti questi motivi, adottare degli efficaci rimedi casalinghi è molto utile per alleviare i sintomi del raffreddore.

Raffreddore neonato: 5 rimedi per alleviare i sintomi 

  • Libera il naso chiuso: in farmacia puoi acquistare delle pompette specifiche per aspirare il muco dalle cavità nasali e favorire l’igiene del naso. In caso di muco piuttosto denso, potrebbero essere utili delle gocce di soluzione fisiologica ipertonica da inserire nelle narici per fluidificare le secrezioni. 
  • Lavaggi nasali: se il raffreddore causa una cospicua quantità di catarro nelle vie aeree, i lavaggi nasali potrebbero essere molto utili a riguardo. Nei bambini sotto i due anni di età è preferibile utilizzare una siringa (assolutamente priva di ago!) da 2,5 ml o 5 ml. Alla siringa si possono agganciare dei piccoli nebulizzatori che creano una “nuvoletta” di soluzione  ipertonica che si disperde meglio nelle cavità nasali. Puoi approfondire l’argomento leggendo il nostro articolo su come effettuare i lavaggi nasali 
  • Offri da bere spesso al bambino: fare assumere liquidi ai bambini, soprattutto quando stanno poco bene, è importante per prevenire la disidratazione e favorire la fluidificazione e l'espulsione del muco. Oltre all’acqua, dai 5-6 mesi di vita del bambino, puoi anche offrirgli delle tisane che aiutano a rilassarlo. L'allattamento al seno, inoltre, resta sempre il più valido rimedio anche contro il raffreddore del neonato, in quanto il latte della mamma è ricco di anticorpi e la suzione aiuta a calmare il piccolo. 
  • Umidifica l’ambiente: in caso di muco è importante  che gli ambienti dove soggiorna il bambino siano correttamente umidificati, soprattutto quando i termosifoni sono accesi Alla domanda se si può fare il bagnetto al neonato anche con il raffreddore, la risposta è sì! (prendendo ovviamente le dovute precauzioni). Leggi: Bagnetto del neonato, come e quando farlo, per avere le risposte a tutte le tue domande. Un ottimo rimedio al naso chiuso durante l’ora del bagno è sciogliere delle fiale balsamiche nell’acqua, lenitive ed emollienti .  Un'alternativa è l’uso del vaporizzatore per ambienti, utile soprattutto durante il sonno. Ancora,  approfitta del momento del bagnetto quotidiano e fai scorrere dell’acqua calda nell’ambiente fino a che non sarà ricco di vapore.
  • Solleva la testa del bambino durante il sonno: la posizione orizzontale durante il sonno può peggiorare la respirazione. Posiziona quindi un cuscino (magari sotto al materasso) per sollevare leggermente la testa del bambino. In questo modo, il muco defluisce meglio e il piccolo dormirà più sereno. 

Dai uno sguardo alla nostra sezione Disturbi da raffreddamento: qui trovi tutti i dispositivi di Sterilfarma per alleviare i sintomi da raffreddamento nel bambino. 

Come prevenire il raffreddore del neonato 

Ecco le principali precauzioni che i genitori possono adottare per prevenire il raffreddore nei bambini: 

  • Lavare periodicamente ciucci, biberon e giocattoli. I virus del raffreddore sono infatti capaci di sopravvivere sulle superfici degli oggetti anche per 2-3 ore. Gli oggetti contaminati possono essere una possibile via di contagio attraverso il contatto.  
  • Lavare bene le mani prima di dare da mangiare al piccolo 
  • Starnutire e tossire in un apposito fazzoletto e gettarlo nell’immediato (se non ne hai uno a portata di mano, l’alternativa è farlo nell’incavo del braccio, per salvaguardare l’igiene delle mani).
  • Tenere lontano il bambino da chiunque manifesti raffreddori e sintomi respiratori.
  • Se mamma e papà sono raffreddati, indossare sempre una mascherina prima di avvicinarsi al bambino, dato che i virus responsabili del raffreddore si trasmettono principalmente mediante goccioline di saliva.

Anche se nella maggior parte dei casi è innocuo, il raffreddore in un bimbo molto piccolo non va mai trascurato: se il tuo bambino presenta i sintomi non esitare a contattare il tuo Pediatra di fiducia, che ti aiuterà nella risoluzione definitiva del problema.  

Non perderti gli aggiornamenti e tante sorprese a te riservate: iscriviti subito alla newsletter!

Iscriviti subito Rimani aggiornato sul mondo Sterilfarma

Lascia qui la tua email e riceverai news, sconti e tante nuove sorprese

Articoli correlati